Con questi consigli i vostri agapornidi, pappagallini e pappagalli voleranno meglio e più sicuri

Il volo libero è qualcosa di bello e sano per ogni uccello. Pertanto, dovreste dare al vostro compagno piumato questo piacere il più spesso possibile. Ma per pappagalli, pappagalli e canarini, ci sono alcuni pericoli in agguato nelle nostre case. C’è anche un altro problema: come mantenere l’appartamento ragionevolmente pulito e come far rientrare gli uccelli nella gabbia?

Volo libero degli uccelli: i pericoli per gli uccelli sono in agguato

Dovresti evitare le seguenti fonti di pericolo

  • Finestre non coperte. Gli uccelli possono avere difficoltà a vedere il vetro, soprattutto alla luce del sole, e possono quindi volare contro di esso. Questo può avere conseguenze fatali
  • Finestre aperte attraverso le quali l’uccello può fuggire
  • Cavi elettrici e prese di corrente che possono essere rosicchiati
  • Piante d’appartamento velenose (Questo sito ti dice quali piante sono velenose per gli uccelli)
  • lampade calde
  • acqua bollente
  • Fornelli caldi
  • vasi d’acqua aperti e profondi (pericolo di annegamento)!)
  • Prodotti chimici per la casa, come i prodotti per la pulizia
  • qualsiasi cosa in cui un uccello possa rimanere incastrato
  • Spazi stretti, come dietro il radiatore e dietro l’armadio
  • altri animali domestici come cani o gatti
  • bambini piccoli
  • Nastro di piombo nelle tende
  • Tende di tulle in cui l’uccello può impigliarsi

Poiché non tutti questi pericoli possono sempre essere evitati, non dovreste mai lasciare i vostri uccelli volare liberi senza sorveglianza.

Trovare il veterinario giusto per il tuo uccello

Hai un pappagallo o un inseparabile?? Prima o poi dovrai portare il tuo uccello dal veterinario.

È ideale se un veterinario specializzato in uccelli. Potete trovare un elenco di specialisti su www.parrocchetti.de.

Ploffinchen

E se anche voi conoscete un buon medico degli uccelli, mettetelo lì sotto.

A proposito: Tippscout agapornid lady Ploff ha già provato questo consiglio.

Pubblicità

Come mantenere il tuo appartamento ragionevolmente pulito

Gli uccelli fanno confusione e purtroppo non possono essere addestrati come i cani e i gatti. Quindi hai poche possibilità di far addomesticare il tuo uccello. È possibile, tuttavia, prendere alcune misure per garantire che la casa non sia completamente devastata dopo il volo libero.

Creare un trespolo permanente per gli uccelli, per esempio un albero per uccelli. Potete leggere come farlo qui: Uccelli in volo libero: costruisci da solo un albero di uccelli

Stendi dei giornali sotto i punti preferiti dagli uccelli. Può essere facilmente rimosso o sostituito se necessario.

I posatoi popolari, come un armadio, possono essere protetti con una vecchia coperta o un lenzuolo logoro.

Se non vuoi che gli uccelli volino verso certi oggetti, rendili poco attraenti per gli uccelli. Per esempio, si possono aggiungere piccoli campanelli alle tende per spaventare gli uccelli quando cercano di atterrare sulle tende.

Se non volete che gli uccelli si posino su certe zone, perché non metterci sopra una pagina di giornale leggermente accartocciata?. Crepita quando l’uccello vuole atterrare su di esso e cede, cosa che piace molto agli uccelli.

In sintesi, create aree di posatoio e rendetele facili da curare e rendete le aree di posatoio indesiderate il meno attraenti possibile.

Per gli uccelli che amano rosicchiare, ecco un consiglio: c’è una soluzione chiamata AKS nel negozio di forniture equestri che dovrebbe impedire di rosicchiare. Anche a loro non piacciono gli uccelli. In ogni caso, dovreste offrire qualcosa da rosicchiare come sostituto, per esempio una scatola di cartone o dei rami.

Pappagallo, pappagallo, agapornide: Più facile da catturare con una rete da sbarco

Se l’uccello non è addomesticato a mano, è spesso difficile prendere in mano il compagno piumato. Una rete di atterraggio o una rete può essere un rimedio.

Per raccogliere pappagalli o parrocchetti dopo il volo libero, una grande rete di atterraggio con un lungo manico è una buona idea. L’anello della rete deve essere abbastanza grande perché l’uccello ci entri, anche con le ali spiegate. Dovresti evitare a tutti i costi di colpire l’uccello con il bordo. Rischio di lesioni!

Se il sacco della rete di atterraggio è abbastanza lungo, si può anche prendere l’uccello dall’aria e intrappolarlo nella rete con un giro di 90 gradi della rete.

Una rete di atterraggio più piccola con un manico corto è migliore per catturare gli uccelli all’interno della voliera. Ma anche qui, l’uccello deve stare comodamente nell’anello in modo che non si ferisca.

Vedi anche:

Addomesticare i pappagallini a mano

Una gallina dalla testa nera blu Pubblicità

Uccelli in volo libero: costruisci il tuo albero di uccelli

Che si tratti di pappagallino, canarino o pappagallo, tutti gli uccelli godono di un volo libero. Per limitare la quantità di sporcizia in casa, è consigliabile fornire agli uccelli un luogo di atterraggio permanente. Questo può essere, per esempio, un albero di uccelli.

Puoi costruire da solo un albero per uccelli relativamente facile. I seguenti capitoli vi mostrano come farlo.

Cosa ti serve per un albero di uccelli

Per un albero di uccelli avete bisogno di quanto segue:

  • Una pianta in vaso non tossica (clicca qui per scoprire quali piante sono velenose per gli uccelli).
  • Un vaso da fiori sufficientemente grande
  • Un piattino il più grande possibile
  • Almeno tre bastoncini di bambù
  • Corda fatta di fibre naturali (ad es.B. Canapa o iuta)
  • Filo
  • Bast
  • Possibilmente piccole tavole di legno e un trapano con una fresa a tazza

Scegliere la taglia giusta

L’albero degli uccelli dovrebbe essere abbastanza grande da essere il posto più alto della stanza. Naturalmente potete anche metterlo su un tavolo o su un davanzale. La lunghezza dei pali di bambù dipende dalla dimensione prevista. Nella foto sono state usate aste lunghe 2 metri. Si può essere in grado di acquistare pali ancora più corti e collegare i pali verticali con essi. Questo può essere fatto anche con una corda.

La pianta non dovrebbe essere alta come i bastoni e non troppo preziosa, perché probabilmente sarà mangiata. La dimensione del vaso da fiori dipende dalla pianta, ma è meglio prendere una misura più grande.

Per il piattino: più grande è, meglio è. Perché se il sottovaso è così grande che le estremità dei bastoni sono ancora sopra di esso, gran parte degli escrementi degli uccelli cadranno nel sottovaso. Riempite il piattino con un po’ di sabbia in modo che gli escrementi degli uccelli possano essere facilmente spazzati via.

Pali di bambù legati insieme con filo da fiorista e rafia

Le corde e la rafia dovrebbero essere fatte di fibre naturali in modo che non succeda nulla agli uccelli quando le rosicchiano. Il semplice filo da fioraio è adatto per il fissaggio.

Se volete dotare il vostro albero degli uccelli di tavole per sedersi, procuratevi delle tavole di compensato. Una lunghezza del bordo di 15 cm va bene per Agapornidae o Wellis. Avrete anche bisogno di un trapano per fare dei fori nello spessore dei vostri pali di bambù.

Per assemblare l’albero degli uccelli

Riempire il vaso di fiori per circa un terzo con terra e infilare i bastoncini sul bordo. Poi metti la pianta nel vaso e riempilo di terra. Se si usano pali molto lunghi, una seconda persona è utile per aiutare.

Poi, collegare i pali verticali insieme. Se usate delle corde, potete prima legarle strettamente e poi tagliarle alla lunghezza giusta.

Usate anche pali di bambù per i collegamenti trasversali e fissateli con filo da fioraio.

Le corde e i pali del sedile possono anche essere inclinati. È importante, tuttavia, che abbiano altezze diverse in modo che non ci siano lotte di rango.

Si dovrebbe anche usare il filo da fioraio per fissare le corde del sedile, altrimenti i nodi si allenteranno o si slegheranno rapidamente.

Ora tagliate con cura tutte le estremità del filo da fiorista. E avvolgere le macchie con la rafia. In questo modo gli uccelli non possono farsi male sul filo di ferro e la rafia aggiunge un sostegno extra.

Per i posatoi, fate un foro in un angolo della tavola. Fate attenzione a lasciare almeno 1 cm di bordo per evitare che la tavola si strappi. Ora infilate la tavola su una delle barre e spingetela fino a una traversa. Qui si avvolge la tavola con l’aiuto del filo e della rafia.

Se volete creare ulteriori aree di atterraggio per gli uccelli, potete avvolgere la rafia intorno alle sezioni ripide del palo. Questo dà agli uccelli un punto d’appoggio e possono atterrare lì.

Un albero di uccelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.