Fai le tue candele – è così facile!

Fai le tue candele è un grande hobby che produce bei risultati con un po’ di pratica. Leggete quanto segue per scoprire come.

Istruzioni: Fai le tue candele

Per fare le candele da soli, avete bisogno delle seguenti cose:

  • Stampo per candele o un barattolo di latta vuoto
  • Candlewick
  • Cera di paraffina
  • Colorare la candela secondo il gusto
  • Pasta per candele
  • Shish kebab
  • un contenitore resistente al calore
  • Pentola per il bagno d’acqua

Suggerimento: Si può anche semplicemente fare una nuova candela con la cera rimasta dalle vecchie candele. Questo è particolarmente utile dopo il periodo natalizio, quando si hanno molti avanzi.

Per versare la candela

  1. Se usi uno stampo per candele, ha un foro sul fondo. Se state usando un barattolo di latta, dovrete praticare un foro in esso. Questo ritirerà lo stoppino.
  2. Per fare questo, immergere la punta dello stoppino in un po’ di cera liquida e poi tirarla attraverso il foro sul fondo del contenitore. Annodare lo stoppino e fissarlo all’esterno con un pezzo di pasta per candele.
  3. Il fondo del vostro vaso sarà in seguito la parte superiore della candela, quindi fate attenzione alla direzione di combustione dello stoppino se necessario. Per evitare che la cera fuoriesca dal foro, la pasta da modellare deve essere premuta con forza.
  4. Legate l’estremità superiore dello stoppino – generosamente – a uno spiedino da shish kebab, che metterete attraverso il barattolo. In questo modo, lo stoppino rimarrà dritto quando la cera calda viene versata nel recipiente. Non devi ancora tagliare lo stoppino – è solo una questione di assicurarsi che rimanga al suo posto.
  5. Mettere la cera in un bagno d’acqua e riscaldarla lentamente. Per fare questo, mettete la cera in un contenitore resistente al calore (per esempio una piccola pentola) e poi in una pentola più grande piena d’acqua. AttenzioneL’acqua non deve bollire. Una temperatura da 60 a massimo 90 °C è abbastanza sufficiente, altrimenti la cera si brucia. Il calore medio-basso è il migliore per riscaldare la cera della candela a sufficienza per poterla versare.
  6. Mettere il vaso della candela su una superficie, per esempio un foglio di alluminio. In primo luogo, versare solo una piccola quantità di cera nel barattolo e attendere un breve periodo di tempo per farlo raffreddare. Se un po’ di cera esce dal foro dello stoppino, sarà raccolta immediatamente sul foglio di alluminio e si solidificherà abbastanza rapidamente.
  7. Poi versare altra cera fino a quando il contenitore è pieno come si desidera. ImportanteConservare sempre un po’ di cera, tuttavia.
  8. Quando la cera si è fissata, si può notare che si è formata un’ammaccatura intorno allo stoppino. Ora puoi usare la cera rimanente per riempire il buco – se necessario, scaldala di nuovo brevemente. Quando questo residuo si è solidificato, anche il livello dello stoppino è dritto.
  9. Una volta che la cera è solida, rimuovere i nodi e la pasta dal fondo dello stoppino. Poi tagliate l’altra estremità su uno spiedino da shish kebab.
  10. Se la candela finita non può essere rimossa dal vaso, metterla brevemente in frigorifero. La cera reagisce al freddo ed è quindi più facile da rimuovere. La candela si sfilerà facilmente dopo poco tempo. Se è ancora bloccato, fai scorrere brevemente dell’acqua calda sulla parte esterna del contenitore.
  11. Infine, accorciare le due estremità dello stoppino alla giusta lunghezza. L’estremità superiore dovrebbe essere lunga circa 8 mm.

La cera delle candele viene versata in forma – (Foto: iStockphoto/gigishots)

Potrebbe anche interessarti questo: Fai le tue candele con la cera d’api

Pubblicità

Fare le candele a strati da soli

Questo è quello che serve per stratificare le candele:

  • 250g di lenticchie di cera di diversi colori o 250g di ritagli di cera colorata
  • uno stoppino (misura 4-6)
  • una pentola
  • Una ciotola resistente al calore
  • uno stampo per candele con una capacità di riempimento di circa 250g
  • uno spiedino di legno
  • vecchio giornale

Come versare le candele a strati

  1. Per le candele a strati, la cera deve essere sciolta separatamente secondo il colore.
  2. Scaldare l’acqua in una casseruola per questo scopo.
  3. Mettere la cera nella ciotola che deve formare il primo strato di vernice. Puoi variare la quantità di cera a seconda di quanti strati vuoi nella candela.
  4. Per i principianti, si raccomandano 50-80 g di cera per mano.
  5. Mettere la ciotola nell’acqua calda, ma non bollente.
  6. Mentre la cera comincia a sciogliersi nel bagno d’acqua, si può preparare lo stampo della candela.
  7. È meglio foderare la superficie di lavoro con carta di giornale.
  8. Lo stoppino è bloccato sul fondo dello stampo e avvolto intorno allo spiedo di legno all’altra estremità. Come allungare lo stoppino e metterlo nella giusta posizione, al centro della candela.
  9. Quando la cera nella ciotola si è sciolta completamente, è pronta per l’uso. Poi versare con cura la cera fusa nello stampo.
  10. La cera deve ora indurirsi completamente.
  11. Solo allora si può sciogliere il prossimo strato di cera nel modello familiare e poi versarlo sopra. Continuate fino a che non avete usato tutta la cera e lo stampo della candela è pieno.
  12. Lasciare lo stampo a raffreddare durante la notte prima di rimuovere con cura la candela dallo stampo.
  13. Infine, tagliate lo stoppino a misura.

Le candele a strati sono perfette in un barattolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.