Perché la mia auto non parte?

L’auto non parte? Questo può avere molte ragioni. La causa più comune di questo problema è una batteria di avviamento debole. I problemi di avviamento a freddo sono particolarmente frequenti in inverno. Le basse temperature hanno un effetto considerevole sulla capacità di carica di una batteria.

I guidatori riconoscono una batteria debole dal fatto che il motorino d’avviamento funziona solo molto lentamente o per niente quando si cerca di avviare l’auto.

Il caricabatterie e i cavi di avviamento aiutano

Si può rimediare caricando la batteria per qualche ora con un caricabatterie.

  • Se non avete tutto questo tempo, potete anche mettere in moto l’auto con un cavo di collegamento.
  • Un cavo jumper consiste in un cavo rosso e uno nero con un terminale isolato ad ogni estremità. Un secondo veicolo è quindi necessario per avviare la macchina.
  • Posizionare i due veicoli vicini.
  • Dopo aver aperto i cofani, collegare i due terminali positivi delle batterie al cavo rosso. Poi agganciare il cavo nero al polo negativo della batteria dell’auto intatta.
  • Agganciare la seconda estremità del cavo al corpo dell’auto con la batteria scarica.
  • Poi avviare l’auto con la batteria intatta. Poi si può tentare di avviare l’auto con la batteria debole.
  • Una volta che il motore si è avviato, il cavo di collegamento viene rimosso in ordine inverso.
  • Per ricaricare una batteria completamente scarica, è necessario un tempo di guida di circa 90 minuti.

Leggi le istruzioni dettagliate passo dopo passo per l’avviamento qui.

Blocco dell’accensione di un’auto – (Foto: Martin Goldmann) Pubblicità

Se l’alimentazione è interrotta?

Un’altra ragione per cui un’auto non parte può essere un’interruzione dell’alimentazione.

  • Potrebbe trattarsi di un cavo difettoso o di un cavo di terra ossidato. Se il cavo di terra ha una connessione adeguata al corpo, il cavo positivo rosso deve essere controllato. Di solito va direttamente dalla batteria al motorino d’avviamento. Può essere che il cavo sia rotto in un punto e che quindi non possa più passare corrente.
  • Naturalmente, anche un motorino d’avviamento difettoso può essere una ragione per cui l’auto non parte. In questo caso, l’auto deve essere trainata fino all’officina. Poiché un motorino d’avviamento di solito non si ripara, deve essere sostituito con uno nuovo.
  • L’alternatore potrebbe anche essere troppo debole per ricaricare completamente la batteria. Questo può essere dovuto a una cinghia trapezoidale difettosa o a un danno all’alternatore stesso.

Diesel vuoto?

Un problema si verifica se avete un diesel: Se avete svuotato il serbatoio, dovete spurgare il tubo di alimentazione del carburante.

  • Dipende se il sistema di alimentazione ha un sistema di spurgo automatico.
  • In caso contrario, c’è una piccola pompa a mano, una palla o un pulsante per pompare nella zona della linea di alimentazione.
  • Spesso bisogna aprire una vite e pompare fino a quando non fuoriesce più aria e il gasolio esce. La procedura esatta dovrebbe essere spiegata nel manuale del proprietario.
  • Ma anche dopo uno spurgo manuale o automatico riuscito, l’auto potrebbe non ripartire.
  • Se l’auto non parte dopo alcuni tentativi di non più di 10 secondi ciascuno, è probabile che la sporcizia sia entrata nella linea di alimentazione insieme all’ultima quantità di carburante.
  • Allora non c’è niente da fare e bisogna chiedere aiuto a un servizio di soccorso del vostro club automobilistico, a un servizio mobile del vostro costruttore o a un’officina di riparazione auto.

Pubblicità

Avete fatto rifornimento?

  • Altre ragioni per cui un’auto non parte possono anche essere trovate nel sistema di alimentazione.
  • Prima controlla che ci sia abbastanza carburante nel serbatoio.
  • Se questo è il caso, la pompa del carburante o un difetto nel sistema di iniezione del carburante può essere la ragione.
  • In tal caso, una visita all’officina è assolutamente necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.